Unghie rigate verticalmente

Uno dei problemi più diffusi tra uomini e donne è quello di avere unghie rigate verticalmente. Vediamo insieme perché accade e cosa si può fare per riportare ad uno stato di perfezione le proprie mani. Prendersi cura delle unghie è basilare: le mani sono la prima cosa che le persone notano in un contesto sociale. Devo essere pulite, idratate e sane. L’apparenza conta ed avere delle unghie ad artiglio o unghie gialle e nere di certo non aiuta a dare una buona impressione di se stessi.

Unghie rigate verticalmente – Caduta unghie e principali problemi

E’ importante prendersi cura delle proprie mani ed imparare a comprendere i messaggi che le nostre unghie ci mandano attraverso il loro aspetto. Uno dei principali disturbi è proprio quello che vede comparire sulla superficie delle stesse delle righe: non sono piacevoli alla vista e sono sicuramente sinonimo di qualcosa che non va. Le motivazioni di questo problema sono molteplici: alla base dei tagli verticali sulle unghie vi sono:

  • carenza di ferro o altri nutrienti,
  • l’uso di prodotti troppo aggressivi per le mani o per la manicure
  • unghie non curate e quindi mostranti la “vecchiaia” dei propri strati.

In caso di unghie ricurve e di loro caduta invece, si potrebbe essere davanti ad un caso di onicomicosi, un’infezione fungina. Unghie rigate e dermatologia: la soluzione è nella ricerca di un esperto in tale disciplina.

Unghie rigate verticalmente – Unghie deformate, cause

Il cambiamento che avviene nelle unghie può dipendere anche da patologie relative ad altri organi. Un semplice sintomo che per essere curato necessita che sia la malattia originaria ad essere approcciata. Perché si rompono le unghie dei piedi? Un’infezione fungina potrebbe averle attaccate, o potrebbero esservi mancanze di vitamina D e di calcio e come risultato capelli, ossa e unghie essere più deboli. E’ per questo motivo che è necessario consultare un esperto e non accontentarsi di coprire il problema con l’uso di prodotti estetici. Le unghie rigate orizzontalmente, ad esempio, di solito sono collegate a una carenza di vitamina A, vitamina B e calcio ed all’assunzione di antibiotici.

Unghie rigate e tiroide

Il rapporto tra queste due importanti parti del nostro corpo è molto stretto, Quando le unghie rigate sono associate anche ad un’importante cambiamento della forma naturale dell’unghia (specialmente quando la stessa diventa convessa) sono da prendere in considerazioni possibili problemi alla tiroide e quindi diventa necessario rivolgersi il più velocemente possibile al proprio medico curante.

Unghie rigate e celiachia

Le unghie rigate possono nascondere, tra l’altro, anche una carenza di nutrienti causata dalla celiachia. Se questo problema si presenta è bene consultare prima di tutto un dermatologo che possa aiutare a far chiarezza sulle origini del problema e possa eventualmente indirizzare verso un gastroenterologo esperto.

Rimedi contro le unghie rigate

La prima cosa da fare per capire quali rimedi o soluzioni applicare quando si sperimenta questo problema è senza dubbio comprenderne le cause alla base. Unghie dei piedi rigate devono preoccupare tanto quanto quelle delle mani e spingere la persona a cercare una soluzione. Inizialmente si possono cercare, attraverso le parole “unghie rigate forum” in qualsiasi motore di ricerca articoli che diano almeno una vaga idea del problema da affrontare ed in attesa di contattare un esperto, verificare approcci naturali grazie ad una ricerca su “unghie rigate e medicina cinese”.

Usare dei prodotti per unghie di buona qualità e non aggressivi.

Lascia un commento